LA SCUOLA DI TANGO

ESPERIENZA, PASSIONE, VOGLIA DI CONDIVIDERE

GLI INSEGNANTI

Francesca Brandi

Direzione Artistica
Insegnante

SERGIO E FRANCESCA

Ballano assieme dal gennaio 2000. hanno studiato con tutti i più grandi maestri di Buenos Aires. Insegnano ufficialmente dal 2004 Finalisti ai Mondiali di Tango Salon a Buenos Aires (2008 e 2009)
Ospiti come artisti e insegnanti a numerosi festival internazionali: Cagliari, Roma, Fivizzano, Parigi, Palma de Mallorca, Gran Canaria, Bari, Tango Estasi, San Pellegrino, Bucharest, Tabiano Terme. In milongas in varie Città: Parigi, Roma, Trento, Milano, Vicenza, Lucca, Firenze, Cagliari, Bergamo oltre a 14 edizioni di TangoLab.

Fondatori di Faitango  della Milonga Brava – Direttori Artistici Festival Internazionale di Genova Festival Bravo – e in passato della Santa Diabolika Tango Marathon

UNA PASSIONE CONTINUA

Sergio Chiaverini

Direzione Artistica
Insegnante

Lorena Tarantino

Insegnante

GIANPIERO e LORENA

Ballerini Fama Internazionale

Gianpiero aveva solo 12 anni quando suo padre (ingegnere, insegnante di arti marziali e appassionato di tango) lo coinvolse in un progetto gratuito per giovane di avvicinamento al tango. Si è innamorato del tango durante il suo primo viaggio a Buenos Aires quando aveva solo 15 anni e da allora studia con tutti i maggiori Maestri. Diventa insegnante l’anno successivo e inizia ad esibirsi in Italia e all’estero a 18 anni, rendendosi conto di voler dedicare la sua vita al tango. Da allora, ha avuto la possibilità di viaggiare e esibirsi con molti grandi ballerini, come Mila Vigdorova, Corina Herrera, Cesira Miceli e Nadia Hronidu. Ultimo ma non meno importante, con Maria Filali, con la quale ha creato un fiorente dialogo e un progetto raffinato e duraturo, acclamato a livello internazionale. Il tango e la sua pedagogia sono strettamente legati ai suoi studi di musica, ingegneria e biomeccanica come “tecnica semplice ed efficiente, basata su leggi naturali e ascolto consapevole, come chiave per liberare lo spirito intimo e reale del tango”. In più di un decennio ha sviluppato un metodo di formazione didattico approfondito e intrigante. Inoltre, per approfondire la sua ricerca, si è anche iscritto a una Laurea Triennale in Attività Motorie e Sportive e Scienze dell’Educazione Psicomotoria, e presto si diplomerà con una tesi sul Metodo di Allenamento Funzionale per il Tango. LORENA studia danza e balletto da quando aveva cinque anni, a 17 anni ha conosciuto il Tango grazie a Gianpiero Galdi. Si è subito appassionata alla didattica e alla cura che sono dedicate alla delicata psiche degli amatori di questa complessa arte. Sotto la guida di Gianpiero ha intrapreso il suo percorso professionale. Nel frattempo, sta anche frequentando una Laurea in Scienze Motorie e Sportive e Scienze dell’Educazione Psicomotoria presso l’Università degli Studi di Salerno, al fine di approfondire le sue conoscenze sul controllo e l’apprendimento motorio, la consapevolezza del corpo e la pedagogia. Nel 2015 inizia a studiare, insegnare, esibire e viaggiare in società con Giovanni Cocomero, con il quale collabora a numerosi progetti guidati da Gianpiero come: Gtango School, la culla del Tango a Salerno; High School Tangotherapy Project, nelle scuole ad alto tasso di abbandono scolastico, insegnando agli adolescenti i valori delle relazioni sociali attraverso il Tango; Tango all’Università di Salerno, per avvicinare i giovani al tango; L’azienda di Tangere, il gruppo al cui interno si forma, ricerca, lavora, insegna e si esibisce. La Compagnia Tangere ha infatti creato il suo ultimo spettacolo “Cammino Ascolto Tango”. Nel 2018 Gianpiero e Lorena iniziano la loro collaborazione, lavorando ogni giorno sul flusso della connessione del tango, basata sulla loro profonda comprensione reciproca, come persone, amici e ballerini. Sono mossi dalla ricerca sull’analisi di un metodo didattico sempre più preciso ed efficace, in seguito chiamato appunto Metodo, e dalle sue procedure, con l’obiettivo di fornire all’Arte espressiva del Tango di un acuto, accurato ma anche significativo, profondo e strumento di comunicazione

Gianpiero ya Galdi

Insegnante

IL TANGO PER COME SI BALLA

Il nostro metodo

Crediamo che il Tango Argentino sia prima di tutto libertà di esprimere il proprio sentire attraverso il movimento. Per questo privilegiamo la comprensione del modo in cui il corpo si muove alla memorizzazione delle sequenze.

Certamente imparare una sequenza di passi può essere un utile approccio didattico, ma sempre tenendo presente che il Tango Argentino, socialmente, viene ballato improvvisando, gestendo lo spazio a disposizione nel rispetto degli altri ballerini.

ISCRIVITI AI CORSI

Vuoi studiare con noi?

Scrivici o telefonaci! Oppure vienici a trovare nelle sede dei corsi per conoscerci di persona… Ti aspettiamo!

Nelle classi regolari, suddivise per livelli, affrontiamo un percorso graduale di apprendimento del Tango Argentino, sempre attraverso l’analisi del movimento e la sua contestualizzazione nella frase musicale.

Le classi speciali sono utili per il perfezionamento del ballo, approfondendo aspetti tecnici specifici sia del tango che del vals e della milonga.